Le tette piccole sono il vero dramma delle ragazzine adolescenti


tette piccole e adolescenza
tette piccole e adolescenza

In questo post veniamo finalmente a parlare di tette! Ebbene sì, perché secondo un recente sondaggio condotto tra le studentesse del liceo, le tette piccole sono uno dei drammi che le giovani ragazze adolescenti italiane vivono in maniera più sentita. Un seno di dimensioni molto contenute viene visto come un vero e proprio handicap dalle giovani studentesse del liceo e come una delle caratteristiche fisiche che più pesano sullo sviluppo caratteriale delle ragazze. La ragione per cui questo accade rimane ovviamente un mistero e solamente una approfondita analisi psicologica di questo fenomeno può aiutare a comprendere le dinamiche e le ragioni intime di questo malessere che sembra coinvolgere la stra-grande maggioranza delle adolscenti italiane che vanno al liceo. Per le più giovani, un seno piccolo è visto come una preoccupazione e più o meno tutte le ragazze aspettano che si sviluppi in fretta raggiungendo almeno una terza di reggiseno; per le più anziane e già maggiorenni, che hanno alle spalle la propria fase dello sviluppo sessuale e la pubertà, invece il seno piccolo è visto come un vero e proprio handicap con il quale occorre convivere.


In effetti, non c'è da stupirsi che questi fenomeni di disagio e di malessere tra i giovani possano esistere e possano essere percepiti come dei veri e propri drami sociali, almeno dalle dirette interessate si intende! Visto dalla prospettiva degli uomini, le tette piccole non sono affatto un grande problema, anzi sono una cosa che li intriga parecchio. Nonostante tra gli uomini sono più gli estimatori delle tette grosse, le tette piccole sembra che abbiano un folto numero di estimatori. Anzi, esistono uomini che preferiscono le tette piccole a quelle grosse. Ma ovviamente il problema delle ragazzine e delle studentesse del liceo non è tanto legato al successo che loro possono avere con i coetanei e con gli uomini in generale. Il problema psicologico delle giovani adolescenti italiane, con riguardo al seno di piccole dimensioni, è più che altro legato all'estetica e, cioè, a come le stesse ragazzine si vedono quando si guardano allo specchio. E poco importa se nei video porno teen ci sono bellissime ragazze con tette piccole e per le quali gli uomini sbavano. L'importante per le giovani studentesse del liceo è vedersi bene e stare bene con se stesse. E questo può accadere quando le ragazzine del liceo indossano capi all'ultima moda, un bel bikini a perizoma, oppure semplicemente quando si guardano allo specchio la mattina lavandosi i denti prima di andare a scuola.


tette piccole e adolescenza
tette piccole e adolescenza

Insomma, il malessere e il dramma delle tette piccole è qualcosa con cui è praticamente impossibile combattere e con il quale occorre convivere. Quello che è veramente preoccupante è il fenomeno della chirurgia plastica, che sta arrivando a coinvolgere anche le giovani ragazze adolescenti italiane. Spesso e volentieri il seno è uno dei punti di intervento principali per la chirurgia plastica per le adolescenti e quest'ultima viene spesso vista come l'ultima spiaggia. Quando proprio non si riesce a convivere con un seno piccolo, allora è necessario rivolgersi al chirurgo plastico che lo riempia di silicone e altri materiali artificiali! Prima però di rivolgersi al chirurgo plastico è sempre buona prassi tenere presenti tutte le possibili conseguenze che questo potrebbe avere. Perché avere un bel seno prosperoso può essere importante, ma sicuramente la salute fisica è di gran lunga più importante! Non sono pochi infatti i casi in cui interventi di chirurgia plastica su ragazzine adolescenti si sono trasformate in delle vere e proprie Caporetto della medicina estetica. E i casi di attrici e modelle famose (almeno una volta!) che sono state definitivamente rovinate dalla chirurgia plastica sono veramente innumerevoli.


tette piccole e adolescenza
tette piccole e adolescenza

Le giovanissime porno, prima di ricorrere al chirurgo plastico, dovrebbero condurre le proprie ricerche per valutare se effettivamente il gioco valga la candela. Ossia le giovani studentesse del liceo dovrebbero veramente valutare se è opportuno mettere a rischio il proprio intero aspetto fisico per rincorrere il sogno di avere delle belle tette grandi, anche se rifatte e siliconate!



0 visualizzazioni0 commenti